Destinazioni

Isole Vergini Britanniche: itinerario in barca di 7 giorni

15 January 2021

Isole Vergini Britanniche: itinerario in barca di 7 giorni

Stai cercando un luogo perfetto per fare una crociera quest’inverno? Le Isole Vergini Britanniche fanno al caso tuo, anche in questo difficile contesto sanitario.

😷  Covid-19, Cosa è richiesto? Tampone negativo 5 giorni prima della partenza + tampone all’arrivo + tampone 4 giorni dopo l’arrivo.

Le Isole Vergini Britanniche sono composte da 60 isole, isolotti selvaggi e scogli. Queste isole d’origine vulcanica sono un piccolo paradiso terreste, le acque sono calde e turchesi e le spiaggia selvagge e piacevoli.

Antico luogo di pirati, le Isole Vergini si trovano tra Porto Rico e Anguilla, a prossimità della costa americana.

Le Isole Vergini Britanniche sono state scoperte da Cristoforo Colombo nel 1493 durante i suoi lunghi viaggi verso l’America.

Le 3 isole principali sono Saint Thomas, Saint John e Saint Croix, seguite da una cinquantina di piccole isole inabitate.

Abbiamo immaginato un itinerario di navigazione di una settimana in queste meravigliose isola.

Tutti i nostri itinerari sono calcolati grazie all’app del nostro partner, Navily

Itinerario Isole Vergini Britanniche

Condizioni di navigazione nelle Isole Vergini Britanniche

Questo luogo rappresenta il bacino di navigazione perfetto per visitare in tutta tranquillità queste isole paradisiache. Potrai approfittare di un vento quasi costante.

Noleggiare barche nelle isole vergini è ideale perché i tempi di navigazione sono corti e puoi visitare facilmente una nuova isola ogni giorno.

Giorno 1: Tortola – Nanny Cay (2,7 nm – 30min)

Per iniziare al meglio queste vacanze da sogno, vai al Porto di Tortola per recuperare la tua barca a noleggio: nelle Isole Vergini Britanniche è facile noleggiare barche a vela o catamarani.

Tortola è l’isola principale, particolarmente conosciuta per la sua cultura e la sua cucina locale. Potrai ormeggiare per massimo 90 minuti nelle spiagge più belle dell’isola. Prima di raggiungere il prossimo scalo sulla Salt Island, ti consigliamo di ormeggiare alla Josiah’s Bay Beach.

Su questa spiaggia, situata ad est, troverai numerosi bar e ristoranti per rilassarti e goderti l’ambiente circostante. È allo stesso tempo un luogo molto famoso per il surf d’inverno.

Una volta terminato il pomeriggio, riprendi la barca in direzione Nanny Cay.

Josiah's Bay

Dove ormeggiare per la notte?

Nanny Cay Marina: se lo desideri, puoi passare la notte al porto, nel quale potrai usufruire dell’elettricità e dell’acqua. La Marina Nanny Cay si trova al centro della Beef Island, punto strategico per raggiungere facilmente i principali punti d’interesse dell’isola.

Giorno 2: Nanny Cay – Setting Point (19 nm – 4h)

Per affrontare al meglio 4 ore di navigazione, prendi il largo dal mattino con il tuo yacht o barca a vela.

Arriverai all’isola d’Anegada, una delle isole più belle e selvagge dell’arcipelago, con un numero di abitanti inferiore a 300. Molto famosa per la sua flora marina, quest’isola calcarea si trova a prossimità della barriera corallina. Gli appassionati di snorkeling e immersione saranno sicuramente affascinati da questa destinazione.

Ricordiamo che bisogna far di tutto per preservare queste zone, molto frequentate dai turisti, quindi cerca di navigare in modo ecosostenibile!

Nanny Cay

Dove ormeggiare per la notte?

Setting Point: è il punto più conosciuto per passare la notte ad Anegada.

Giorno 3: Setting Point – Long Bay (13,7nm – 3h di navigazione)

Dopo una navigazione di 3 ore arriverai all’Isola di Virgin Gorda.

Scegliendo di passare la notte a Long Bay, potrai passare la giornata al parco nazionale di Gordal Peak, situato a prossimità, oppure al Parco Nazionale di Copper Mine.

Oltre che per i suoi paesaggi paradisiaci, l’isola è conosciuta per le formazioni geologiche chiamate Baths. Per gli appassionati di natura, l’isola è anche abitata da numerose colonie di uccelli, di tartarughe o dal famoso Falco delle Galapagos.

Se desideri visitare quest’isola nella sua integralità, ti consigliamo di rimanere più a lungo perché una sola giornata non ti basterà.

Long Bay

Dove ormeggiare per la notte?

Long Bay: passa la notte qui per goderti di un magnifico tramonto sulle baie circondate da colline. Potrai passare la notte al riparo dal vento e dal moto ondoso.

Giorno 4: Long Bay – Spring Bay (5nm – 1h)

Continua la tua esplorazione costeggiando la costa ovest dell’Isola di Virgin Goda. Per questa terza notte a bordo della tua barca, resterai su quest’isola.

Potrai poi ripartire in direzione Spring Bay per scoprire la parte sud dell’isola.

Spring Bay

Dove ormeggiare per la notte?

Spring bay: Ormeggio autorizzato, la baia è protetta dai venti provenienti dall’est. Il fondale algoso e sabbioso non sarà un problema per ormeggiare.

Giorno 5: Spring Bay – Salt Bay (6nm – 1h)

Il nome di quest’isola deriva dai banchi di sale, importante risorsa del territorio. Molto famosa per la sua riserva marina nazionale, è un vero tesoro per gli amanti delle immersioni.

In particolare, è possibile osservare dei relitti di barche, che rappresentano un’attrazione non indifferente per i sub.

Conclusa la giornata di snorkeling e immersione, riprendi la navigazione verso la Norman Island.

Salt Island

Dove ormeggiare per la notte?

Salt Island Bay: In questa baia si può gettare l’ancora e sarai al riparo dal vento e dal moto ondoso. Il fondo, principalmente sabbioso, è ideale per gettare l’ancora. Inoltre, dormirai di fronte ad una spiaggia selvaggia e poco frequentata.

Giorno 6: Salt Bay – Norman Island (6nm – 1h)

È giunto il momento di salpare verso un’isola selvaggia: ti sentirai un vero esploratore. Si tratta della Norman Island, molto famosa per le sue bellissime spiagge e per i sentieri avventurosi. Se sei amante dell’escursionismo, infatti, è possibile trovare diversi sentieri un po’ dappertutto sull’isola.

Una curiosità sulla Norman Island è che effettivamente si tratta di un’isola privata, proprietà di Henry Jarecki.

È una destinazione molto conosciuta per le crociere nelle grotte, le scogliere e i fondi marini d’eccezionale bellezza. Sulla Norman Island potrai trovare non solo tantissime grotte ma anche baie nascoste e relitti, perfetti per chi ama le immersioni.

Norman Island

Dove ormeggiare per la notte?

Benures Bay: è il luogo da sogno per passare la notte. Oltre alla bellezza del paesaggio, questa baia è perfettamente riparata dal vento e dal moto ondoso da Sud e da Est.

Giorno 7: Ritorno a Tortola (5nm – 1h)

L’avventura tra le Isole Vergini Britanniche arriva alla fine, è tempo di salpare in direzione Tortola. Restituisci la barca a noleggio e procedi al check-out della tua barca prima di rimetterti in viaggio.

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *