Destinazioni

Ma perché proprio Porto Cervo?

26 septembre 2018

Ma perché proprio Porto Cervo?

Ma perché proprio Porto Cervo?

Senza dubbio la destinazione più amata dalle star, quest’anno Porto Cervo è stata visitato da ben oltre 1650 Vip internazionali in vacanza ma soprattutto da un flusso medio vastissimo di persone. Il successo di questa località, cominciato negli anni 60 quando fu acquistata dal principe Karim Aga Khan IV continua a durare ancora oggi, e senza ombra di dubbio non finirà molto presto.

Porto Cervo mare

Quali sono le attrazioni che rendono questo posto l’icona emblematica della Costa Smeralda? Si tratta solo di un effetto moda o esistono realtà concrete che la rendono una delle mete più in voga per le prossime vacanze d’inizio estate 2019? Esiste un modo per visitare questi posti senza dover far parte della famosa élite mondiale?

Noi di Samboat siamo andati a caccia di queste perle nascoste, presentandovi un itinerario nautico accessibile in giornata su 4 tappe nei pressi di Porto Cervo partendo dal porto più vicino: Cannigione. Vi ricordiamo che questa non è che una minima parte della costa Nord-Est della Sardegna, che è ricolma di mete visitabili via barca, vi invitiamo a leggere il nostro articolo sulle spiagge più belle della Sardegna.

Ritornando a noi, l’idea è di farvi visitare le meraviglie naturali di questo posto via barca da Cannigione senza entrare nel turismo di massa del posto che spesso ne nasconde la sua reale bellezza: La Natura!

  1. Le tre spiagge e Capraia: Tanca Manna, Mannena, Cala L’Ulticeddu

Tre sono meglio di una no?

Tre spiagge di sabbia fine che si alternano una dopo l’altra proprio all’uscita di Cannigione, la gita in barca vi permetterà di ritrovarvi da un lato queste tre meraviglie e nell’altra la celebre isola di Capraia. Avventura o relax? A voi la scelta

35592498832_d06726e86c_z
  1. L’isola dei Cappuccini e Capo Ferro

No nessuna pausa caffè all’orizzonte Capitano….

Isolotto a 500 metri dalla costa, isola minore dell’arcipelago della Maddalena, con porticciolo annesso e 8 bungalow per chi vuole vivere delle vacanze molto, ma molto, tranquille. Secondo alcuni il nome potrebbe derivare proprio da questa solitudine. Ma è proprio dietro l’angolo potrete scorgere un vero spettacolo nautico, si tratta del famoso faro di capo Ferro. Costruito nel 1858, con un’altezza di 18 metri, emette luce ogni 15 secondi visibili fino a 24 miglia. Un vero spettacolo!

  1. Isola delle Bisce

Non abbiate paura: i serpenti non sanno nuotare!9493855136_3026a12397_z

  1. Isole di Li Nibani e Porto Cervo

Dulcis in Fundo

Ultima tappa, prima di arrivare a destinazione, l’arcipelago delle isole Li Nibani, isole di formazione granitica che risplendono di smeraldo alla luce che riflette sul mare. Nome di origine gallurese, che sta per indicare i gabbiani, che oltre al dare il nome al mini-arcipelago, lo abitano stagionalmente per nidificare e deporne le uova.

Ed eccoci finalmente arrivati a destinazione, Porto Cervo, vista da sogno sul paese di Polto Celvu e sulla Stella Maris, chiesa principale del luogo, edificio a tutto tondo in bianco sul promontorio che ricorda molto le tipiche costruzioni greche.

43221877605_29010551e4_z

 

Non vedi l’ora di scoprire questa magnifica destinazione in un’ottica diversa? Non correre, prendi tempo e scegli la barca da Cannigione e dintorni più adatta a te per questo giro durante le tue prossime vacanze in Sardegna.