Le 10 Regole del Nonno… in barca!

Secondo i paesi e le culture, le regole principali generali di quello che costituisce la cultura marinara e l’andar per mare, sono molteplici e con infinite sfumature. Spesso si tratta di applicare semplicemente del puro buon senso. Tra dogmi, superstizione e  buon senso.

Piccolo aneddoto sulle « regole » secondo il Nonno.

Fn9u1T4l

Ricordo, come se fosse ieri, quando una domenica mattina, di tanti, tanti anni fa, prima di farmi salire a bordo, mio nonno, mi disse “Togliti le scarpe e metti via quella T-shirt! lascia tutto in banchina, non ti preoccupare, nessuno tocca niente qui” così dicendo, scomparve all’interno della barca e ritornò poco dopo, porgendone un’altra di colore blu, scolorito dal sole e dal sale. Un po’ perplesso, obbedii senza fare storie.

samboat.it

Una volta issate le vele, la barca filava, ero così contento. Ricordo che mi lasciò la ruota del timone, ero al settimo cielo così in uno slancio di felicità cominciai a fischiettare la musica di Braccio di Ferro il marinaio e subito, in quel momento mio nonno disse “Zitto! che fai? non fischiare, porta sfiga! È da questa mattina, che ci provi, a portar le noie!” a quel punto, dissi “Che barba che sei, nonno! … e le scarpe, la maglietta di Hulk… e adesso, non posso fischiare… e perché?”

 

verde, come la speranza? o verde, come la sfortuna?

Ecco cosa mi rispose “Vedi, andar per mare è un’arte, è una cultura! … se vai per mare, ricorda sempre queste regole:

Regola N°1
« Rispetta il mare, sempre! »
Regola N°1 bis
« Mai cadere in mare! MAI! ricordati sempre che l’uomo non è un pesce. »
Regola N°2
« Mai farsi male, fai sempre attenzione a non farti male. In mare non ci sono, ne bar, ne telefoni, ne strade, se ti fai male, sappi che i soccorsi arrivano in ritardo… più del solito ».
Regola N°3
« Mai usare la forza bruta, usa il cervello! se vedi che la scotta, il timone o altra attrezzatura non risponde subito al tuo volere, non devi forzare. C’è un problema e devi capire velocemente la ragione… »
Regola N°4
« Fare attenzione ai rumori, la barca è viva, si muove e quando la conosci bene, “parla” se un rumore non ti convince verifica immediatamente la barca. »
Regola N°5
« Mai scarpe con suola di gomma nera o tacchi a spillo etc… Ecco perché ti ho chiesto di toglierti le scarpe da tennis. Sporca la barca e non sono adatte qui. »
Regola N°6
« Mai ombrello in barca, porta sfortuna! »
Regola N°7
« Mai portare a bordo qualcosa di colore verde, porta una sfortuna incredibile proprio come il tuo Hulk! ecco perché la tua maglietta non era benvenuta. »
Regola N°8
« Mai uccidere un gabbiano.  Sono le anime dei marinai morti in mare e ti indicano la terra. »
Regola N°9
« Mai fischiare, fischiare è un gesto di superbia del marinaio, con il quale si intende sfidare il vento. Il sartiame fischia quando il vento è forte. »
Regola N°10
« Mai cambiare nome della barca, le persone non cambiano nome, il tuo cane non cambia nome, e la barca neanche. Se la barca ha già un nome e lo cambi, tu offendi la sua anima. Prova a chiamare la tua ragazza con un altro nome di donna e vedi cosa succede… »
detto questo, mi chiese: adesso, hai capito? Si! risposi, sorridendo e continuammo a veleggiare sereni, contenti di quella bellissima giornata in barca, cullati da quel mare blu turchese che tanto amo.
Da quel giorno, sono cresciuto con queste « regole » alle quali, se ne sono aggiunte, tante altre, con il passar del tempo.
Sono sicuro che anche voi, cari lettori, avrete storie simili da raccontare… Buon vento a tutti voi!

Ringrazio il Sig. Pieter, proprietario della barca  visibile qui intervistato recentemente e la cui storia ha ispirato il nostro racconto.

Samboat.it, il sito giusto, per noleggiare la tua barca!

Fantastica Campania!

Fantastica Campania!

Oggi vogliamo parlarvi e farvi scoprire le bellezze spesso nascoste di una regione fuori dal comune, la Campania. Le sue coste frastagliate, dal Cilento dove incredibili calette vi aspettano, alle lunghe spiagge della Costiera Amalfitana, i borghi di pescatori, le case addossate su costoni di roccia a picco sul mare. Tutti a bordo con Samboat.it!!!Salpiamo alla scoperta delle spiagge più belle della Campania.

Lire la suite

In vacanza con il “lupo” di mare!

trasferimento-768x543

Pian piano le belle giornate fanno le loro prime apparizioni ed il bisogno di vacanza chiama. Ma con l’avvicinarsi delle tanto attese vacanze si fa avanti anche un altro aspetto un po’ meno felice: ogni anno il tasso di abbandono di animali domestici tocca il suo picco massimo durante la stagione estiva (circa il 25-30%). Ecco qualche soluzione: per esempio, lasciare il proprio « Fido » in custodia ad un amico fidato o ad un/a dog- sitter infine prenotargli un posto in una pensione canina. Se siete dei lupi di mare e la vostra idea di vacanza comprende una barca ed un lungo viaggio in mezzo al mare, portare con voi il vostro cane è possibile, basta seguire alcuni semplici consigli, questa guida è stata realizzata dagli amici di BauSocial.it

Lire la suite

Viaggio ai confini del Mondo

Viaggio ai confini del Mondo

iceberg-404966_960_720

Dal Grande Nord all’Antartide cresce la voglia di avventurarsi alle estreme latitudini e scoprire luoghi ancora incontaminati tra fiordi, iceberg balene e orsi polari. Spiagge bianche e acqua turchese? no, grazie. Le mete artiche e antartiche sembrano avere una richiesta crescente.

Capo Horn e i canali cileni, l’Antartide, ma anche il “Grande Nord”, la Groenlandia e l’Alaska, sono ormai da qualche tempo considerati dai velisti e non come mete alternative, insolite e avventurose.

Lire la suite

Nasce in Finlandia un’isola di vacanze per sole donne…

Dopo L’isola delle Femmine e l’isola mitica di Wonder Woman (Themyscira per i non geek ).

Una Imprenditrice finlandese crea un resort interamente dedicato alle sole donne.

837759de0a1c7713e9da1d0ea4ca285b

Un’isola privata della Finlandia si trasformerà in un resort di vacanze, relax e benessere proibita agli uomini.  ‘SuperShe’ si sta attrezzando per divenire, a partire dall’estate 2018, un luogo dove le donne potranno ricaricarsi o riposarsi per qualche giorno o anche per settimane lontane dal sesso maschile, a 90 minuti di distanza da Helsinki.

Lire la suite

LA ROTTA DEL TE

 

Da Hong kong a Londra in meno di 41 giorni 21 ore e 26 minuti

Giovanni Soldini, ULTIME NEWS

Dopo aver superato la latitudine di Gibilterra (36°N) questa notte, Maserati Multi 70 ha virato e iniziato a dirigersi verso le coste del Portogallo. Per lo skipper Giovanni Soldini e il suo equipaggio (Guido Broggi, Sébastien Audigane, Oliver Herrera Perez e Alex Pella) la navigazione dell’ultima parte del percorso del record Hong Kong-Londra si conferma di bolina, con venti contrari.

Lire la suite